La società di consulenza ICIS avanza dubbi sul raggiungimento degli obietti di raccolta differenziata previsti dalla direttiva 2019/904/UE.