Avvio piuttosto fiacco per la trentaduesima edizione di PLASTICS & RUBBER INDONESIA, che ha avuto inizio oggi presso il quartiere espositivo Kemayoran di Jakarta e che si protrarrà fino al 23 novembre, in concomitanza con le specializzate dell’imballaggio, del beverage e della stampa.

In assenza di dati ufficiali, il numero di espositori appare inferiore rispetto allo scorso anno e anche il flusso di visitatori, almeno in questa prima giornata, non è sembrato particolarmente consistente, forse anche a causa della vicinanza temporale con il K di Duesseldorf. 

Alla conferenza stampa di inaugurazione, l’organizzatore della mostra e il rappresentante del Ministero dell’Industria hanno confermato la necessità dell'industria trasformatrice indonesiana di investire in tecnologie avanzate, in ottica industria 4.0, con l’obiettivo di perseguire un’economia circolare implementando anche i sistemi di raccolta e riciclo degli scarti post-consumo.

Alla piccola collettiva italiana, coordinata dall’agente NG Exhibitions, hanno aderito BAUSANO & FIGLI, COLINES, MORETTO, PLASMEC, TECNOVA.

Presso lo stand AMAPLAST (n. B5609) è presente la collega Stefania Arioli, disponibile per scambiare opinioni relative al mercato locale e fornire informazioni sui nostri servizi.
I Soci e gli operatori di settore presenti in fiera sono invitati a farci visita per un caffè.