Nuovo quadro datato 28 gennaio 2021 redatto dall’EEA, l’Agenzia europea per l’ambiente, sulla diffusione della plastica e la necessità di un maggior recupero per ridurre gli effetti dannosi sull’ambiente da qui al 2050.