In occasione di trasferte all'estero per attività d'installazione, montaggio e manutenzione di macchine ed impianti, il datore di lavoro deve applicare non solo tutte le normative di sicurezza vigenti in Italia, ma anche quelle vigenti nel paese di destinazione.
In ambito UE purtroppo questo aspetto non trova una regolamentazione comunitaria di riferimento. A maggior ragione ogni paese extra UE si comporta a suo modo.
L'emergenza sanitaria ha, inoltre, introdotto in ogni paese regole diverse per la tutela dei lavoratori. Diventa dunque fondamentale formarsi per conoscere le normative e gli obblighi che trovano applicazione fuori da confini nazionali.
A tale proposito, Amaplast, in collaborazione con SBS Scuola Beni Strumentali, propone un appuntamento formativo online in tre sessioni

il 9 - 17 e 24 marzo dalle 9.00 alle 13.00

in cui verranno forniti tutti gli strumenti per conoscere e comprendere gli obblighi giuridici del datore di lavoro italiano, qualora svolga lavori all'estero sotto diverse forme di appalto o missione.
Peraltro, la valutazione preventiva di tali aspetti rientra a pieno titolo, come affermato ripetutamente da numerose sentenze, nel documento di valutazione dei rischi redatto ai sensi del D.81, dunque tali aspetti coinvolgono direttamente anche gli RSPP aziendali.
Verranno analizzate le normative relative ai principali paesi UE ed extra UE.

Programma dettagliato e scheda di adesione sono disponibili qui e nella più completa area dedicata alla formazione del nostro sito.
Le aziende interessate ad iscriversi possono contattare la nostra Segreteria (Veronica Zucchi - v.zucchi@amaplast.org)