Gli Stati membri sono in ritardo o programmano di recepire la direttiva sulle plastiche monouso in maniera non omogenea, a discapito dell’equilibrio del mercato UE.