Dopo Cop 26 di Glasgow si sollevano aspre critiche verso il sistema di scambio dei crediti di carbonio per compensare l’impatto degli Stati in emissioni di CO2. Anche l’Italia è ancora indietro nella sua corsa alla riduzione delle emissioni.