Si è conclusa oggi a Mosca la prima giornata di INTERPLASTICA 2022.
Le impressioni raccolte tra le 36 aziende espositrici italiane coordinate dalla nostra Associazione nella collettiva nazionale - che occupa un’area di oltre 600 mq, suddivisa in tre padiglioni, tra i quali quello dedicato alle tecnologie per il riciclo - sono contrastanti a seconda della Hall di appartenenza.
L’affluenza, pur non essendo stata elevata in generale, è risultata piuttosto scadente nella Hall 2.3, privilegiando, come di consueto, le aree in cui sono in mostra macchinari.
Parte della colpa per la scarsa affluenza si pensa dipenda dalle rigide disposizioni di ingresso in fiera, che richiedono la presentazione di un certificato vaccinale o di un test molecolare negativo per tutti gli operatori.
Questa ventiquattresima edizione della mostra registra circa 480 espositori tra diretti e rappresentati, su una superficie complessiva di 10.800 mq (in riduzione rispetto ai 14.000 del 2020) suddivisa in 6 padiglioni (7 nel 2020).
La collettiva italiana alla concomitante UPAKOVKA, dedicata all’imballaggio, occupa il padiglione “Forum”.
Per conto della nostra Segreteria, presso lo stand D16 nella Hall 2.3, è presente Eleonora Iula, disponibile per scambiare opinioni relative al mercato locale, fornire informazioni sui nostri servizi e sulla prima edizione di GREENPLAST in programma dal 3 al 6 maggio 2022.