Cresce dal 20 al 50% il credito di imposta sugli investimenti in beni immateriali 4.0 effettuati nell’anno 2022. La misura potenziata si estende agli acquisti del primo semestre 2023, qualora prenotati entro la fine del corrente anno.